lunedì 19 novembre 2007

E' una questione di look


Forse sbagliamo approccio. Ci poniamo al cinema nostrano con un malessere inevitabile e premeditato, come se non avesse più nulla da raccontarci o come se, quel qualcosa di nuovo, fosse (già) un tentativo mal riuscito. Non nascondo una certa perplessità iniziale: leggendo la trama di “Come tu mi vuoi” mi sono chiesta se entrare in sala non sarebbe stato altro che vivere di dejà vu. Ma c’ho provato.
In ogni recensione cerco di sovrastare le barriere della reticenza, soprattutto per quel che riguarda il delicato mondo del cinema italiano (spazio sconfinato che tento -e desidero- tenere a cuore).
Non nego tutt’ora che nel recensire questa pellicola non mi ponga un certo freno, cadendo così nell’ovvietà del pregiudizio, ma questo film insegna. Tiratemi delle palle di fuoco, ma non ho voglia di mentire per favorire la mia dignità di “pseudo-critica –cinematografica-metafisicamente-seria ed impegnata”. Questa pellicola è “leggera”, è “italiana”, è “giovane” e “raccontata” ma ha voglia di dirvi qualcosa.
I miei elogi non sono dettati dal desiderio di infondere continuamente fiducia ai produttori italiani, dalla profonda stima che nutro per un sempre più capace Nicolas Vaporidis, o perché mi fanno tenerezza gli “emarginati” (intendiamoci, definizione data pensando ai vari ed eventuali divi di Hollywood); sono piuttosto il risultato di un concatenamento di sensazioni che vanno dal dubbio amletico iniziale (poiché anche io, come voi, ho ben pensato “La solita storia che ci racconta di come un "mostro" intrappolato in un corpo femminile possa conquistare il più bello del reame”) passando per lo stupore (a fine primo tempo mi sono sforzata di trovare un pretesto per fingermi delusa, ma non ci sono riuscita) ed infine arrivando al mio (timido) giudizio.
Come se, fra molte note armonizzate, la mia suonasse un poco distorta. Ma che c’è di male?
Il timore di apparire ai vostri occhi (di lettori) un po’ meno intenditrice di quello che cerco di trasmettervi ogni giorno?! Ma che senso ha battere in ritirata ed alzare la paletta del “cinque” o del “sei” stiracchiato. Se così facessi, che cosa mi ha insegnato questo film?
La leggerezza è scandita dalla “non presunzione” di impegnare lo spettatore in suggestivi dialoghi alla Salvadores, intricati e melodrammatici, ma piuttosto evidenziare una società sempre più materialista e categorica senza fare troppo rumore: con briciole di ironia e soprattutto facendo fede all’ormai indiscutibile talento di Cristiana Capotondi. Incontrastata “prezzemolina” (alla Johansson) del cinema di casa. Bravissima e spontanea nell’interpretare una giovane studentessa di scienze della comunicazione, il cui interesse verte sulle qualità intellettuali trascurando non poco quelle alla superficie. Ma ben conosciamo che per sopravvivere “al branco” spietato e corrotto che è la società, non importa quale sia il tuo QI ma piuttosto quel “lato B” a cui tutti i grandi uomini sono affezionati. Una Capotondi (evitando inutili polemiche, torno a fare il “mio mestiere”) che in un fazzoletto di un paio d’ore subisce una metamorfosi fisica e psicologica: dalla Giada timida ed impacciata “quattr’occhi” (con quanta spontaneità restava inebetita davanti alla bellezza delle amiche incipriate di Riccardo, sembrava distrutta da un complesso di inferiorità vero e proprio!) a quella bella e sensuale che tutti conoscono.
Non sto insinuando che “Come tu mi vuoi” è un capolavoro, ma è soltanto l’altra faccia del cinema, quella più timida che cerca di trasmetterci qualunque emozione senza alzare troppo la voce. Io ho semplicemente avuto voglia di ascoltarla.
E’ che a volte bocciamo senza pensarci troppo. Bisogna dare un’opportunità a chiunque per poi avere il diritto di giudicare.

Trama
Due vite. Obiettivi differenti. Ritmi diversi. Ma con le stesse paure. Giada è una studentessa modello di scienze delle comunicazioni, ma che con il comunicare ha ben poco a che fare. Emarginata dalla società in quanto “piuttosto sgraziata”, il suo obiettivo è quello di apparire al mondo per ciò che è “dentro”. Riccardo, anche lui studente della stessa facoltà, è di famiglia benestante e ciò a cui aspira è di “apparire”, senza rinunciare mai a donne, discoteche e fascino.
Due vite apparentemente incompatibili, che si ritroveranno improvvisamente complici ed indissolubili.

Citazioni
- Giada (Cristiana Capotondi) "Come mai le donne non dicono niente?" - Sara (Elisa Di Eusanio- bravissima, davvero) "Forse non gli piace farsi mercificare così"
- Giada "E' il terzo ripasso e non so ancora nulla" - Riccardo (Nicolas Vaporidis) "Ammazza che vita di m...a!"
- Riccardo riferendosi a Giada "Vaff...o sto ragno al limone!"
- Giada "Cosa c'è che non va? E'solo un maglione!" - Sara "Ti squalifichi da sola!" - Giada "Me l'ha regalato mia nonna!" - Sara "E se vede!"
- Giada suona il campanello a casa di Riccardo, Loris (Niccolò Senni) apre la porta "Buongiorno sorella, abbiamo un'enciclopedia che ci fa anche da aspirapolvere e da testimone di Geova!"
- Riccardo "Non ti piace guardarci?" - Giada "Preferisco esserci..."
- Riccardo toglie gli occhiali a Giada "Sei più bella così, perchè li porti?" - Giada (in tono sarcastico) "Perchè non ci vedo?!"
- Sara "Sei tu che con ostinazione difendi il tuo look!" - Giada "Solo a sentire la parola look mi fa sentire peggio" - Sara "Mmm... difficile"
- Hermes (Marco Foschi) a Giada "Che fai, ti vergogni? Non l'hai fatto tutta la vita perchè lo fai adesso?"
- Fiamma (Giulia Steigerwalt) osservando Giada ballare "Ti muovi come un orsetto epilettico"
- Fiamma "La tua cultura non ha ritmo"
- Giada "Non c'è nulla di intelligente ad essere felici"

Carta d'identità
Titolo italiano: Come tu mi vuoi
Data di uscita (in Italia): 09 Novembre 2007
Genere: Commedia
Durata: 107'
Regia: Volfango De Biasi
Da vedere: non serve questa visione per comprendere in che società materialista viviamo, ma è utile per ricordarcelo. Perchè fa bene al "nostro" cinema sapere che ci sono interpreti giovani e promettenti.

42 commenti:

Deneil ha detto...

evvivaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!
Una recensione nuova!incredibile!finalmente!e chi se ne frega se è di un film che molto probabilmente eviterò ma è una tua nuova recensione!l'ho letta tutta d'un fiato convinto fin dall'inizio che avresti difeso il film..e l'hai fatto molto bene!che poi io non lo voglia vedere perchè non ne posso più di vaporidis (tra poco ne esce un altro..)è un altro conto!a proposito..l'hai visto last minute marocco?sempre con lui!era uscito un po' in sordina tempo fa..dopo notte prima degli esami oggi mi pare..non era malaccio..io gli darei un6ma credo che a te possa piacere abbastanza!che dire ancora??be adesso aspetto tue nuove recensioni!ora che ti sei sbloccata!mi raccomando!
mi fido di te!
den

Chiara ha detto...

La dedico intensamente a tutti voi, perchè avete la gentilezza di lusingarmi e sopravalutarmi (ma continuate pure ;p). "Last Minute Marocco" me lo sono perso, ma proprio perchè me lo hai consigliato tu, l'ho inserito nella lista "da vedere".
E' vero anche Vaporidis è un po' ovunque, ma a me non dispiace! ;)
Hai MySpace?! Se sì... aggiungiamoci! Oramai... siamo amici di display!

Deneil ha detto...

ho myspace??mi piacerebbe saperlo anche a me..cioè si sono registrato e forse ci sono anche due foto..una è di un cane stupido e l'altra sono io ma poi non vi è nulla..non ci capisco nulla di myspace se mi dici come faccio ad aggiungerti...

Chiara ha detto...

Eheh... sei un fenomeno.
I passi da fare: clicchi nel link postato sotto "Un po' di me", qui a destra. Entrato nel mio "Maispeiss" clicchi su "Aggiungi agli amici" nella finestrella sottostante la mia foto.
Poi sei pronto per entrare tra i miei "amici" ;p

Deneil ha detto...

oh be dovrei esserci riuscito..o no??bo!ora cosa succede mi esplode il pc??:-))

Mr. Hamlin ha detto...

Mah... Fermo restando le qualità della tua recensione (in questo caso ampliate dalla missione impossibile di cercare di salvare questo film), le mie perplessità restano immutate.

Vaporidis non è che l'ennesima "carne da macello" del cinema italiano: un belloccio (? Mah... vabbé, dicono così...) che verrà spremuto finché le ragazzine impazziranno per lui. Finito il suo quarto d'ora (solo metaforico, dura già da molto di più) finirà nel solito tritacarne, sostituito dalla prossima teen star. Nel passato alcuni si sono salvati diventando attori discreti/buoni (Bova, Mastrandrea), altri sono spariti e poi resta l'incognita Scamarcio. Durerà? Sparirà? Boh... presto per dirlo. Fatto sta che nel cuore della ragazzine è stato soppiantato da Vaporidis e ai produttori va benissimo così... L'(ab)uso delle varie teen star è grossomodo il succo di un discorso molto coerente fatto da Mastrandrea (a proposito del citato "Last Minute Marocco", c'era pure lui), lui ne è uscito perché ha talento. Ci riuscirà pure Vaporidis? Ho i miei dubbi...

Diverso il discorso sulla Capotondi, non solo una bella statuina ma (almeno secondo me) con buone potenzialità attoriali e capace di scelte non particolarmente "popolari" ("I Vicere").

Mi scuso per il discorso stranamente serioso, ma stanotte gira così. Da domani tornerò a far lo scemo...

Bye,
Mr. Hamlin

Deneil ha detto...

mastandrea ne è uscito bene perchè ha perso i capelli!!!:-))))))

Chiara ha detto...

- Mister: per Vaporidis nutro un assoluto rispetto, per vari motivi. Uno di questi è che ho potuto (in qualche maniera) constatare che non è solo un bravissimo interprete (ma questo è un giudizio personale e a quanto pare non condiviso ;p) ma anche speciale umanamente parlando. Per questa somma di cose, ritengo Vaporidis un personaggio da seguire.
Ti preferisco un po' meno professionale, mi fai "paura" ;) Grazie che ci sei fra queste righe, è sempre un piacere.
- Den: ora puoi lasciarmi i commentini anche sul "maispeiss"... dove ci sono altri messaggini c'è un "aggiungi commento"... ci staiiii!!!

Se fosse per me, Scamarcio ora sarebbe a guidare un tir... ;)

Deneil ha detto...

si ok ci sono..forse comincio a capirci qualcosa..forse..mamma mia che uomo del 21 secolo che sono!non so manco usare myspace!comunque a parte gli scherzi mastandrea è davvero bravino!ha sempre quella faccia un po' da cane bastonato ma lo apprezzo comunque..scamarcio?lo salvo solo in mio fratello è figlio unico..non ho visto romanzo criminale però!tutto il resto è da buttare!a proposito chi si ricorda di kim rossi stuart?anche lui era un belloccio (in un altra epoca però) ma ne è uscito alla grande!

filippo ha detto...

Sul film non posso dire niente...e dato che non mi sembra il caso di sottolineare le indubbie qualità fisiche della Capotondi (lo so, sono un inguaribile romantico...), non mi resta altro che dirti bentornata con le tue recensioni!^^
Ora non facciamo passare altri 6 mesi però...;)

Chiara ha detto...

Buahahah! Non avevamo dubbi- sulla Capotondi! Però, oltre ad bellissima (e qui scatta l'invidia), è davvero brava. Quella ragazza arriverà lontano.
GRAZIE del bentornata Filì... ho già in mente il prossimo film (probabilmente in Dvd) da vedere! Ho rifatto la mia tessera di noleggio che ho perso... è un buon passi avanti no?! La testa la testa!!!

Mr. Hamlin ha detto...

@ Chiara: Umanamente non metto bocca poiché non lo conosco, ma artisticamente Vaporidis mi desta molto più che qualche perplessità... Riguardo il resto, il piacere è tutto mio (che, peraltro, è anche il sottotitolo italiano di un film di Blake Edwards)

@ Deneil: Io invece in "Mio fratello è figlio unico" salvo solo Germano, mostruoso nell'accezione migliore del termine. Il film invece non mi è piaciuto particolarmente. Scamarcio in "Romanzo criminale" comunque non è troppo male, certo meglio di Vaporidis in qualsiasi cosa fatta finora. Rossi Stuart è un altro di quei belli che ha saputo emergere. Anche se, va detto, non è mai stato troppo sfruttato in chiave teen.

@ Filippo: Concordo sulle doti fisiche della Capotondi (ma forse è un po' bassina? L'ho vista in una foto di scena dei "Vicerè" e Buzzanca svettava), ma secondo me ha anche delle buone potenzialità recitative.

honeyboy ha detto...

finalmente mi torni alle recensioni ^^
molto bella questa tua riflessione metacritica
"Non sto insinuando che “Come tu mi vuoi” è un capolavoro, ma è soltanto l’altra faccia del cinema, quella più timida che cerca di trasmetterci qualunque emozione senza alzare troppo la voce. Io ho semplicemente avuto voglia di ascoltarla."
ti si vuole un gran bene!
(se solo postassi un po' più spesso, cara!)

Deneil ha detto...

@mr hamlin:be germano è davvero grande concordo (ecco uno che non viene troppo abusato come vaporidis) e di scamarcio io intendevo che rispetto alla sua media ha dato una buona interpretazione (dio mio qualcuno ha visto tre metri sopra il cielo o manuale d'amore 2??è inguardabile!)
un altro che son curioso di vedere che fine farà è muccino junior che non si fa vedere da un po'..chi vivrà vedrà.

trinity ha detto...

Finalmente sei tornata al cinema!!!
grande chiara..
fai bene a sfatare certi pregiudizi, onore a te!
Io xò questo sicuramente lo evito xké non posso vedere tutto.
cmq sono contenta di sapere che è un buon film italiano!!

Chiara ha detto...

MISTER: sono anche io "bassina" che c'è di male... certo sono un po' più bella della Capotondi... Buahahah! L'importante è crederci! "Nella botte piccola..."
HONEYBOY: che carinooo arrossisco... anche io ricambio l'affetto e la stima... te li meriti tutti. Quando mi è utile avere un po' di stima apro questa "finestra", di soddisfazioni ne trovo grazie a voi.
DEN: buon viaggio a Torino! Anche io attendo Silvio con la stessa curiosità... mi piace molto... avevo partecipato ad una sua conferenza per il film "Il mio miglior nemico"... e sa essere interessante anche fuori dal grandeschermo.
TRINITY: bè, io spesso li vedo poichè lavorandoci ne ho l'opportunità. Però sono felice di aver preso per mano questa pellicola, anche se capisco lo scetticismo... grazie anche a te della presenza!!! Che "colleghi" che ho...

Mr. Hamlin ha detto...

@ Deneil: Credo che Germano non venga troppo abusato sostanzialmente per due motivi: 1) ha talento 2) non ha il fisico... Però è mooolto bravo, davvero il migliore nella sua generazione.
Muccino Jr.... ma non stava scrivendo un libro? O è già uscito?

@ Chiara: No, nulla di male nell'esser bassine. Era solo una constatazione, di solito le "bellone" sono stanghe infinite. Lei mi è parsa piccina. Molto carina, ma piccina. Per valutare se sei più bella della Capotondi mandami un video in cui balli vestita come lei nel trailer di questo film, poi potrò giudicare :-)

Chiara ha detto...

UAHAHAHAH Evviva, è tornato il Mister di sempre! ;)
Mmm potrei anche vestire come lei... è dura poi ballare così... se lei è un po' rigidina... io sarei un paletto!!! Meglio lasciare in sospeso questo mistero... ci saranno altre occasioni per il confronto... (spero di no ;p).

Mr. Hamlin ha detto...

Un paletto di frassino? (Vedasi film vampireschi...) :-)

Confronti tra te e la Capotondi? Dove si compra il biglietto? :-)

cinevox ha detto...

Per caso recensisci anche colonne sonore?

Chiara ha detto...

MISTER: ... adesso che mi hai vista... il gioco è finito... tornerò nella mia "tana" Buahahah!
CINEVOX: benvenuto/a. Le ascolto e sempre volentieri, ma non ho mai provato a recensirle a parte i due post dedicati alle "musiche da film". Hai da farmene ascoltare una in particolare?

Mr. Hamlin ha detto...

Guarda che t'avevo vista anche prima, pur senza essere iscritto a My space cliccando sul link da accesso al tuo profilo.

Però la tana ha poco di vampiresco, meglio una sinistra magione... :-)

Ah, prima che mi dimentichi, visto che l'altro giorno chiedevi lumi su bei film in dvd, mi è venuto in mente che con Repubblica e L'espresso (li vendono assieme) è in edicola "The Assassination (of Richard Nixon)". Un ottimo film con uno Sean Penn da applausi.

Buona visione Cristiana... ehm, volevo dire Chiara. :-)

Chiara ha detto...

Ohhhhh... come fare a meno di Mister... or ora non potrei più.
Dunque, dopo tante opposizioni troviamo l'accordo e guarda te se dev'essere proprio Sean a farci trovare l'equilibrio!
"The Assassination (of Richard Nixon)" me lo hanno regalato in Dvd, tempo fa, sapendo che Sean è il mio attore preferito sapevano di non sbagliare! E sono d'accordo con te, Sean è davvero magistrale (ma quando mai non lo è!!!). Un film incentrato proprio sul suo inestimabile talento. Lo rigurderò volentieri, grazie dello spunto nuovo "amico maispeisssss"!

Mr. Hamlin ha detto...

" Ohhhhh... come fare a meno di Mister... or ora non potrei più." Seee... sfotti, sfotti... Ma attenta, io ho una memoria d'elefante... :-)

E comunque non abbiamo mai avuto pareri particolarmente contrastanti, se non riguardo Vaporidis (è indifendibile...), comunque lieto che il film con Penn sia piaciuto anche a te.

amico maispeisssss è una malattia? :-)

Trinity ha detto...

@chiara: anch'io sono bassina..
è proprio vero che nella botte piccola ;-)

Chiara ha detto...

Grande Trin... siamo le più preziose!!! Certo, qualche cm in più... vabbè vabbè... l'importante è toccare terra! Un abbraccio

Mr. Hamlin ha detto...

@ Trinity e Chiara: Mah.. io sapevo che nella botte piccola ci sta semplicemente meno vino, ma se voi dite che non è così... :-)

Mi scuso con l'incolpevole Chiara, ma devo farla pagare a Trinity per il commento sulla mia macchina... ;-)

Chiara ha detto...

Ma ufffff!!! Trin... preparati alla Rivoluzione!!! ;p

filippo ha detto...

@ mr hamlin: io ho sempre preferito le ragazze non troppo alte...se la capotondi è bassina meglio ancora!:)

(rispondo dopo 4 giorni...questo si che è tempismo...)

Mr. Hamlin ha detto...

Dopo aver letto il tuo cattivissimo commento alle mia disavventura coi ricambi Alfa mi rimangio le scuse di poco fa! :-(

;-)

Mr. Hamlin ha detto...

@ Filippo: in realtà anch'io le preferisco se sotto 1.70, ma potevo perdermi l'occasione di sfottere un po' le due signorine? :-)

Riguardo il tempismo... non dirlo a me! A volte mi capita di replicare a un commento dopo una settimana o più!!

filippo ha detto...

@ mr hamlin: e no, certe occasioni non si perdono!;)

Chiara ha detto...

Ho chiamato i rinforzi... POTERE ALLE DONNE ;ppp ... "Bassine".
Ho chiamato Trinity poichè... Cristiana non mi risponde ;)))

Mr. Hamlin ha detto...

Donne... ora non t'allargare su... Tanto ci penserò il tempo (gli anni passano per tuttE my darling) a farti allargare (letteralmente...) HIHIHI

Mr. Hamlin ha detto...

@ Filippo: Almeno tu, avendo come me la fortuna di essere uomo, mi capisci! :-)

Trinity ha detto...

@Mr Hamlin: rosicone sei andato in puzza (a Roma si dice così.. non so tu di dove sia!!)
cmq credici, io e la chiara siamo meglio di 10 capotondi messe una in fila all'altra!
(Chiaré, dici che l'ho sparata grossa?? NAAAAAAAAAAAAA!)

@Filippo: bravo tu sì che ne capisci di donne!

@tutti i maschietti antipatici come Mr Hamlin: sono assai felice del mio metro e 56 portato con orgoglio da 12 anni!!
(in pratica sono alta così da qnd avevo 12 anni, ora ne ho il doppio, fate voi!)

@Chiara: spero che almeno di qualche cm mi superi!

Chiara ha detto...

Ah Trinì... non supero il metro e 56 vaaaai tranquillaaaa! Fierissima della mia statura (ehm) conquisto con altre qualità... a-ri-ehm... l'autocommiserazione è sempre stato il mio forte!!!
Chissà questi maschietti che "parlano e parlano"... quali "carte" giocano eh Trin???!!! ;ppp

Mr. Hamlin ha detto...

@ Trinity: Sono piemontese, ma il senso del termine l'avevo capito :-)
E comunque io scherzavo, come dicevo un paio di commenti fa preferisco le donne non troppo alte.

@ Chiara: Altre qualità? Sei brava a cucinare? Si sa che gli uomini si prendono per la gola!
Riguardo le carte da giocare, dall'alto del mio 1,86... ehm... scherzavo... mi son fermato a un comunque dignitoso 1,75

Ma passando ad altro, sapendoti fiera sostenitrice del cinema italiano, ti STRACONSIGLIO di andare a vedere "Lezioni di cioccolato". Normalmente non amo far pubblicità a quel che scrivo, ma per questa commedia degli equivoci ben scritta e ben recitata faccio un'eccezione. Pertanto ti invito a leggere la mia recensione per farti un'idea di quanto sia carina questa commedia: ben scritta, ben recitata e per nulla volgare.

Trinity ha detto...

@chiara: evvai, sono sono la sola sotto al metro e 60!
(cioé non è che sono felice x te eh!)

@Mr Hamlin: ma guarda che pure io stavo scherzando sa...

Mr. Hamlin ha detto...

@ Trinity: vabbé che sono un po' anziano, ma non ancora del tutto arteriosclerotico... :-) L'avevo capito che scherzavi.
Comunque vai a vedere "Lezioni di cioccolato", che merita!

cla ha detto...

teribile!

Chiara ha detto...

Va bene che non arrivo al metro e 60 ma non è poi così terriBBBile... ecco... ho anche altro da dare insomma...
AHHHHH TI RIFERIVI AL FILM! ;)))))))

Guestbook